UGELLI ATOMIZZATORI • Atomizzatori pneumatici

Caratteristiche generali

Gli atomizzatori pneumatici sono i più versatili ugelli di spruzzo.
Questi miscelano l’aria compressa o altri gas , con il liquido da spruzzare producendo un finissima nebulizzazione dello spruzzo.
Le dimensioni delle gocce, a seconda delle taglie degli ugelli e delle pressioni di esercizio di liquido e aria, possono variare da circa 10/15 micron fino a circa 300/400 micron.

Sono innumerevoli le applicazioni che questi tipi di ugelli possono praticare. Queste possono essere:

  • Lubrificazioni di ogni genere
  • Rivestimento con spray
  • Miscelazioni
  • Umidificazione
  • Condizionamenti gas
  • Controllo delle polveri

Le numerose varianti di misure,materiali di costruzione, connessioni, forma di spray, tipologia di funzionamento (con liquido a pressione o con alimentazione a sifone) consentono praticamente di soddisfare ogni singola richiesta di utilizzo.

Regolazione spray

In ogni atomizzatore pneumatico si ha la possibilità di regolare la pressione del liquido in ingresso e dell’aria di miscelazione in modo tale da ottenere lo spray desiderato.
Più la pressione dell’aria aumenta rispetto a quella del liquido le dimensioni delle gocce diventano piccole fino a raggiungere dimensioni di pochi microns riducendo conseguentemente la portata di liquido. Al contrario se la pressione del liquido è più elevata rispetto a quella dell’aria le gocce diventano sempre più grosse incrementando la portata di liquido.
Quindi variando le pressioni variano le portate, le dimensioni delle gocce, l’angolo di spray (entro determinati limiti), la lunghezza di spray.
Inoltre sullo stesso corpo atomizzatore possono essere installate diverse tipologie di ugelli del liquido abbinati agli ugelli dell’aria, con varie combinazioni in modo da ottenere:

  • Cono pieno
  • Cono vuoto ampio
  • Getto piatto
  • Getto deflesso

 

Tipologie di esercizio

Le combinazioni degli ugelli liquido-aria, possono dare la possibilità di selezionare il funzionamento con liquidi in tre diversi modi:

    • 1) Pressione
      Il liquido deve essere inviato all’atomizzatore sotto pressione
    • 2) Sifone
      L’alimentazione del liquido sfrutta l’effetto “Venturi” che si crea nella camera tra ugello del liquido e quello dell’ariaPor sifón
    • 3) Caduta
      Il liquido arriva all’atomizzatore per effetto della forza di gravità

1 Valvola a sfera - 2 Regolazione pressione aria con manometro - 3 Regolazione pressione liquido con manometro - 4 Fltro aria - 5 Filtro liquidoo

Tipologie di miscelazione

Miscelazione interna

Con la miscelazione interna il liquido viene miscelato all’interno dell’ugello dell’aria in modo da produrre uno spray perfettamente nebulizzato.

Le pressioni di esercizio dell’aria e del liquido sono strettamente legate e influiscono notevolmente per la formazione dello spray:

  • Cono pieno
  • Cono vuoto
  • Getto piatto
  • Lama deflessa

L’alimentazione può avvenire sia a pressione, che a caduta o con effetto Venturi.

Miscelazione esterna

La miscelazione dell’aria con il liquido in questo caso si ottiene all’esterno dell’ugello dell’aria. Le pressioni dell’aria e del liquido non sono strettamente legate come con la miscelazione interna.
Questa tipologia di ugelli è particolarmente adatta per applicazioni con liquidi di elevata viscosità, densità, o con presenza di piccolissime particelle solide.

La tipologia di spray disponibile è:

  • Getto piatto

L’ alimentazione può avvenire solo con il liquido inviato a pressione.

Gli atomizzatori pneumatici possono essere:

  • Ugelli atomizzatori pneumatici
  • Pistole automatiche